Il Progetto

Il progetto ha l’obiettivo di sviluppare un nuovo prodotto, MagicwHand, che consente una fruizione alternativa dei luoghi di interesse artistici, storici e naturalistici. Magic wHand è un braccialetto (smartband), connesso ad un’app per smartphone, che permette di accedere a contenuti audio, video e testuali semplicemente attraverso il gesto del puntamento: quando si indica un punto di interesse l’app rende fruibili contenuti audio, video e testuali. I contenuti rendono disponibili informazioni relative alla storia, alla cultura e alle tradizioni del territorio. Inoltre, il progetto prevede, attraverso la geolocalizzazione, la possibilità di ricevere notifiche su eventi e quanto offerto dal territorio. Il progetto è stato finanziato attraverso il Fondo POR FESR 2014-2020.

Il progetto Magic wHand si inserisce coerentemente all’interno della Strategia di Specializzazione Intelligente della Regione Lazio posizionandosi in ben due aree di specializzazione: “Patrimonio culturale e tecnologie della cultura” e “Industrie creative digitali” riuscendo a sfruttare sia l’ICT che il “digitale” intesi entrambi come fattori abilitanti e trasversali. Il progetto Magic wHand intende spostare l’asticella ancora più in alto ponendo l’individuo stesso al centro dell’attenzione nel suo percorso di fruizione culturale della città e dei siti culturali. L’idea è quella di sfruttare il punto di vista del visitatore per fornire dei contenuti culturali inediti. Questa tendenza è sostenuta dalla pervasività di internet e dalla diffusione ormai capillare delle “tecnologie mobili” (smartphones, ricevitori GPS, lettori mp3). Aumenta di conseguenza la domanda per rendere conoscibile, accessibile e accattivante un territorio riuscendo a combinare opportunità e modalità di fruizione innovative attraverso modalità “libere” e personalizzate di esperienza turistica. Magic wHand mette a disposizione di tutti informazioni per vivere e conoscere il territorio attraverso esperienze inusuali per risvegliare nel visitatore il senso della scoperta.

Il progetto prevede lo svolgimento di un pilota nel territorio del Comune di Antrodoco sul percorso degli antichi assi viari della Via Salaria e della Via Cecilia. Su tale prospettiva il progetto intende lavorare a precisi obiettivi intermedi che consistono: i) nella definizione delle modalità di trasmissione di conoscenze scientifiche e valorizzazione del territorio integrate verso moderni strumenti tecnologici che implementino le tradizionali modalità di fruizione; ii) nella identificazione e caratterizzazione dei principali elementi di potenziale interesse per lo sviluppo turistico del territorio; iii) nella definizione e sviluppo di linguaggi per la integrazione dei contenuti provenienti da studi in differenti discipline scientifiche (archeologia, geologia, architettura, storia, etc) applicate all'analisi ambientale ed infine. Il progetto vede la partecipazione di tre imprese e di un organismo di ricerca

 

for commercial info