DESCRIZIONE

Attualmente nasce un numero sempre maggiori di applicazioni che richiedono grande accuratezza nel rilevamento della posizione. Per garantire questi standard, gli smartphone o i dispositivi devono ricevere correzioni differenziali dei dati in tempo reale da Stazioni di Riferimento posizionate alla distanza massima di 15 Km. In questo contesto la densità del network GNSS diventa il fattore chiave per lo sviluppo di nuovi servizi innovativi. Inoltre, nuove e delicate applicazioni come guida autonoma e navigazione dei droni avranno bisogno di un network di stazioni di riferimento affidabile, capillarizzato e protetto da attacchi cibernetici o da situazioni emergenziali (terremoti o disastri naturali). In questo scenario, lo scopo del progetto GREAT è di sviluppare, testare e dimostrare la stazione di riferimento GNSS low-cost di nuova generazione: alte performance ma costi estremamente contenuti.

 

Le reti di Stazioni di Riferimento GNSS sono strutture molto costose, che richiedono un equipaggiamento specifico e notevoli costi di installazione e manutenzione. Per questi motivi, la maggior parte delle reti GNSS pubbliche e private  non hanno una densità sufficiente sul territorio Europeo, ancor meno nel resto del mondo. L'obiettivo finale di GREAT è quello di realizzare infrastrutture in grado di portare i vantaggi  del processamento differenziale dei dati GNSS (sia in real-time che in post-processing) in termini di accuratezza alla più vasta comunità di utenti possibile.

Ci proponiamo quindi una grossa sfida ma anche molto importante, ed è per questo che GSA ha deciso di co-finanziare il progetto. Spaceexe è orgogliosa coordinatrice di un consorzio composto da altre 3 PMI altamente innovative (YetItMoves, Teria e M3System)

Le Stazioni di Riferimento hanno diverse carattiristiche innovative rispetto alle stazioni attuali:

  • Alimentazione autonoma e non necessitano di infrastrutture per funzionare (non hanno bisogno di cavi di alimentazione o per le telecomunicazioni)
  • Implementano funzioni OS-NMA anti-spoofiing
  • Il flusso dei dati viene assicurato attraverso l'uso della tecnologia blockchain
  • Sfruttano l'ibridazione IMU per l'individuazione di movimenti anomali, monitoraggio di vibrazioni e per aumentare ulteriormente le capacità anti-spoofing

Il device comprende anche una serie di strumenti software in modo da abilitare il controllo della strumentazione da remoto e un controllo di qualità, integrità e autenticità delle misure in tempo reale.

Le tecnologie di posizionamento satelittare giocano un ruolo chiave nella vita quotidiana di tutti i cittadini europei. Nel prossimo futuro avranno un peso ancora maggiore, sono infatti tecnologie abilitanti per: navigazione di utenti sia a piedi che con automezzi, mapping&GIS, fleet management, guida automatica di automobili, droni, monitoraggio infrastrutture e agricoltura. Tutte queste tecnologie traggono beneficio da una densa rete di Stazioni di Riferimento GNSS, soprattutto in ambiente urbano. Il modello di business di GREAT prevede la fornitura di Stazioni di Riferimento low-cost, ma anche un servizio di processamento dati di alta prescisione in cloud (come ad esempio correzioni RTKlib o NRTK) che garantirebbe ad applicazione terze la possibilità di offrire diversi servizi. Gli utenti GREAT possono essere anche PMI specializzate o startup che operano nel mercato delle ispezioni e mappatura o, più genericamente, vogliono dare un valore aggiunto alle loro applicazioni attraverso l'elevata accuratezza nel posizionamento.

 

Per seguire gli sviluppi del progetto e per ulteriori approfondimenti, è possibile consultare il sito web di GREAT, oppure il canale twitter dedicato.

Informazioni